Care vagamonde/vagabonde/palomas/viaggiatrici…come ci vogliamo chiamare?! Fateci sapere…

Con un entusiasmo degno di nota siamo fiere di alzare la saracinesca della biglietteria di quello che sarà un viaggio fantastico da intraprendere tutti insieme ( N.B. Green Pass non richiesto).

Sarà un viaggio bellissimo, vi condurremo tra strade dense di profumi, vie di tessuti colorati, paesi adornati di brillanti e metalli, regioni dove gli anni 90 non sembrano essersene mai andati…. Il tutto per scoprire insieme cosa si nasconde dietro al fulcro di questa grande avventura!

Ovviamente non serve prenotare e se ve lo steste chiedendo: NO, il biglietto non è rimborsabile, ma sono certa che quando disferete i bagagli ci lascerete una rece tripadvisor 5 stelle!

Prima di tutto ci presentiamo: siamo un party of 3 – ma sempre pronto ad ingrandirsi – very composito, con formazione, gusti ed età diverse ma decisamente complementari.

Partiamo dalla Vale. Poco orientata nel tempo e nello spazio pioniera di questa spedizione, è partita col suo piccolo bagaglio di grandi passioni e si è lasciata sin qui trasportare da ciò che le fa battere il cuore da sempre:  la continua ricerca del bello, spesso nelle cose apparentemente semplici  e apparentemente comuni e l’attenzione a tutto ciò che rivela una scintilla di autenticità, di unicità. Detesta cliché, tutto ciò che  rientra nell’universo del conformismo e le barbabietole (ma c’è davvero chi le mangia??)

Poi c’è la Ely. La nostra cucciola, la nostra mascotte. Una sedicenne tutta zucchero la cui dolcezza salta subito all’occhio: cranio rasato all’altezza delle tempie.  E’ cazzuta, ma super matura perché forgiata dalla vita, una vera bomba alla nitroglicerina di idee, allegria e professionalità che l’hanno tra le altre cose la nostra tiktoker ufficiale.  (WARNING: i nostri profili social possono causare dipendenza!)

Infine c’è la Miky. Ultima orgogliosissima arrivata nel team, di cognome fa Cini ma potete declinarlo in Cinica a seconda del suo umore. Mamma da meno di un anno si destreggia  inoltre tra esigenze del suo infante (non esattamente tranquillo) e un lavoro come bancaria. Ama l’arte in tutte le sue forme, adora scrivere e sedersi su qualsiasi genere di panchina ad osservare i passanti per poi immaginarmi milioni di nomi e storie che possano appartenergli. Il suo unico credo è il pane e Nutella.

Ma ora bando alle ciance…

Il nostro viaggio oggi parte in maniera particolarmente profumata care mie, siete pronte?

 Se vi presentassi una ragazza di nome Juliette, a cosa pensereste? Ad una giovane donzella bon ton francesce magari con una baguette sottobraccio vero? Ma se vi dicessi che Juliette anziché una baguette sottobraccio avesse una “gun”?

Ebbene, Juliette has a gun! Eccola qui la nostra donzella che di francese ha ben poco siccome ha origini italianissime, così come anche il bon ton lascia spazio a una personalità di una protagonista di un film del caro vecchio Quentin.

Juliette è l’incarnazione di una donna cazzuta, irriverente, audace, libera dalle convenzioni, ma al contempo è una sognatrice, è romantica e ama le poesie…proprio come i suoi profumi.

Qual è il classico verso che tutte almeno una volta abbiamo mugolato odorando all’ora di pranzo in piena fame mistica magari passando davanti ad una panetteria che sforna prelibatezze dolci e salate?

MMMM… ( con tanto di occhietti chiusi perchè io vi immagino)

Si chiama proprio così il profumo che oggi vi raccontiamo: MMMM…

Il nome di questo profumo è di per sé evocativo, vi conduce attraverso il piacere di deliziare le note inebrianti di un frutto proibito che odora di lampone, geranio, neroli e fiori d’arancio lasciando spazio poi a caramello, vaniglia, patchouli, sandalo e muschio bianco.

Un peccato da concedersi senza riserve!

Del resto Juliette has a gun è una linea degna del nome che porta.

×